Curare l’ansia con l’aiuto di uno psicoterapeuta a Torino

Penso che la migliore terapia per l’ansia sia quella integrale, cioè che lavori con le tue 6 aree principali come essere umano: emozioni, mente, corpo, relazioni interpersonali, comportamento e spiritualità. Queste le parole della Psicoterapeuta a Torino Dott.ssa Pugno, che prosegue “Cioè, poiché vivono con ansia, queste 6 aree sono influenzate in misura maggiore o minore, e se una delle aree è stata il precursore e le altre sono state seguite, il trattamento deve essere focalizzato sulla guarigione dell’intero essere”.

Questo è come l’antico dilemma “gallina o uovo”, forse non sapremo per certo se la tua ansia è iniziata con uno squilibrio fisico, mentale, sociale, spirituale o emotivo, ma quello che sappiamo è che una zona colpisce gli altri, e che potresti essere con uno squilibrio in uno ma in equilibrio in un altro.

Come essere umano sei un’unità, ed essendo un’unità, significa che il tuo sistema funziona insieme. È stato un errore voler separare la mente dal corpo o dalle emozioni, lo abbiamo fatto per capirlo meglio, ma sarebbe come dire che puoi essere una persona al lavoro e un’altra a casa.

Tutto è connesso, e se vuoi Per curarti dell’ansia, devi prestare attenzione al tuo intero essere.

La ​​terapia migliore è quella che ti sfida a generare un cambiamento nel tuo stile di vita o nel tuo stile di pensiero, è una terapia che ti incoraggia a riconnettersi con le tue emozioni, a conoscerti e a ripristinare la fiducia in te stesso

Penso che la migliore terapia per l’ansia sia quella che ti aiuta a riconnetterti anche con coraggio e forza interiore e, soprattutto, con la certezza che sei sicuro e che puoi vivere come vuoi vivere. [19659009]

Attualmente, è scientificamente provato che l’integrazione della terapia comportamentale cognitiva con la consapevolezza è la cosa più efficace che puoi fare per trattare i disturbi d’ansia. (Non è perché sono un fan di queste due correnti, ma è così …)

Naturalmente, gli studi dimostrano anche che se si accoppia la terapia comportamentale congestiva con farmaci psicotropi, i risultati sono migliori di quelli che si applicano solo in isolamento. E questo significa che devi lavorare con la tua mente e il tuo corpo per guarire dall’ansia. Ora immagina che oltre a lavorare mente e corpo, aggiungi la tua parte sociale e spirituale.

Qual è il percorso che propongo per la tua guarigione?

Ciò che ho scoperto nella mia pratica personale e professionale è che il recupero dell’ansia richiede un certo ordine, ovviamente sono un fedele sostenitore della flessibilità e che ciascuno chi ha un processo personale, ma questo è quello che generalmente raccomando:

  1. Fai una pausa

Prima di tutto, devi darti uno spazio per entrare in contatto con te stesso e separarti un po ‘dalla routine quotidiana. Fermati e accetta che stai avendo ansia.

2. Recupera il tuo equilibrio fisico

Questo è, guarisce il tuo corpo di tensione e del cortisolo accumulato all’interno. Migliora la tua dieta, acquista vitamina B e acidi grassi (omega 3) e inizia a prenderli ora. Metti ordine nel tuo ciclo del sonno, fai esercizi di rilassamento e coccolati e riduci la tensione, concediti un massaggio almeno una volta ogni 3 settimane.

Allevia le tue emozioni

L’emozione accumulata nel tuo corpo genera tensione e ansia. Normalmente, le emozioni accumulate nell’ansia sono rabbia e tristezza. Quindi scrivi le tue emozioni ogni giorno, cerca qualcuno con cui parlare, parla solo se necessario, ma rilascia quella tensione.

3. Identifica i tuoi pensieri mentitori

La ​​mente è la causa principale della tua ansia, il modo in cui interpreti la realtà, come viaggi nel futuro e come credi in tutto ciò che pensi. Quindi è essenziale che tu inizi a negare i pensieri che non sono veri, basandoti sui fatti piuttosto che sui tuoi pensieri, e scopri le convinzioni che ti stanno imprigionando.

4. Recupera la tua autostima e affronta le tue paure

Dato che il tuo corpo e le tue emozioni sono equilibrati, e hai già visto che le tue paure sono molto probabilmente il prodotto della tua mente, allora sì, inizi a riprendere confidenza con te stesso stesso e affrontare quelle paure, invece di continuare a evitarli.

5. Infine, sii libero

Per essere libero, sarà essenziale che tu sia responsabile per te stesso, che ti prenda cura di te stesso, che tu dimentichi per un momento di salvare gli altri e di salvarti. Non puoi essere libero se non sei responsabile, quindi accetta che è tempo di maturare e prendere in carico ciò di cui hai bisogno.

Durante il percorso della tua guarigione, ti raccomando anche di ricollegarti con la tua spiritualità e autenticità, con la tua essenza che vive dentro di te, anche se senti che è stata persa lungo la strada.

Sarà necessario per te aperto a evolversi e generare un cambiamento di paradigma prima della vita, generare una nuova filosofia di vita in cui non è più necessario proteggere e vivere all’erta.

Penso che non esiste una terapia esclusiva che sia quella giusta o la migliore per l’ansia, penso che tutte le terapie abbiano qualcosa di positivo da offrirti, l’importante è che ti immergi in questa evoluzione che l’ansia ti sta invitando a generare dentro di te.

 

About the Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *