Percorsi attraverso le città sacre del buddismo

 Sacre città del buddismo

Sarnath respira un'aria pacifica

Viaggiare è un modo di scoprire il mondo, di conoscere la storia e di sapere chi sono le figure storiche di ogni luogo. Oggi propongo di fare un percorso attraverso le città sacre del Buddismo per scoprire i luoghi in cui il Buddha è stato lasciato un segno .

La parola Buddha significa "Illuminato", uno la cui mente ha raggiunto il risveglio e può diventare quindi, al di là del Samsara e della sofferenza esterna. Il Buddha è quindi ogni essere che raggiunge questo stato.

Siddhartha Gautama Sakiamuni, noto come Buddha, nacque nel 566 aC, nel paese dei Sikas, il cui territorio era a sud di quello che ora è il Nepal.

Siddhartha Gautama Sakiamuni era un principe, dal momento che suo padre era il re di tutto quel territorio, Siddhartha era il creatore di questo percorso religioso e spirituale che molti conoscono e chiamano ancora Buddhismo.

Quello che sei è ciò che sei stato. Quello che sarai sarà quello che farai d'ora in poi. – Buddha.

Ora, se vuoi conoscere le Città sacre del buddismo e vuoi fare un vero viaggio spirituale qui ti mostreremo quali sono queste magnifiche città:

Lumbini, il villaggio in cui nacque Siddhartha Gautama

Si crede che il principe indù Siddhartha Gautama nacque in un palazzo a Lumbini un villaggio in Nepal, più di 2.500 anni fa. Quando gli astrologi nacquero, predissero che il Buddha avrebbe dedicato la sua vita alla spiritualità, per questo motivo, suo padre il re lo chiuse a chiave nel palazzo e lo circondò di conforto e giovani. In questo modo riuscì a impedire a Siddhartha di conoscere la sofferenza umana.

Quando Siddhartha aveva 29 anni, lasciò il palazzo. Sebbene il re avesse ordinato di preparare le strade per la sua partenza, un uomo più anziano incrociò la sua strada ed è così che il principe incontrò per la prima volta la vecchiaia, la malattia e la morte.

Nei tempi antichi questa città India ma attualmente si trova nel Nepal meridionale, molto vicino al confine con l'India. Lumbini ha attualmente una vasta area di circa 6 chilometri. C'è il Tempio Maya Devi, il tempio in cui è conservata la pietra in cui Maya Devi, madre di Siddhartha Gautama, ha dato alla luce lui.

Il pilastro costruito dall'imperatore Ashoka, che fu convertito al buddismo e fu ammirato con fervore di Buddha, è anche conservato.

Lumbini è senza dubbio un luogo bello e magico che devi visitare e sapere se sei interessato a goderti un vero viaggio al Buddhismo .

Niente è per sempre tranne il cambiamento. – Buddha.

Bodh Gaya, il luogo dove il Buddha si è illuminato

Questa è un'altra delle Città sacre del Buddismo che non puoi perdere.

Dopo aver conosciuto la sofferenza, Siddhartha lasciò il palazzo e iniziò una vita dedicato alla spiritualità. Divenne un seguace di diverse scuole religiose, perfezionò i suoi insegnamenti. Ha cercato di raggiungere l'illuminazione privandosi di ogni desiderio. Smise di mangiare e si dedicò a meditare.

 Città sacre del buddismo

I templi impongono

Un giorno Buddha sedette sotto un albero Bohdi in un villaggio chiamato Bodh Gaya, deciso a non alzarsi trova la verità, la risposta alla sofferenza. Dopo 49 giorni di meditazione e all'età di 35 anni, raggiunse l'illuminazione e lasciò la sofferenza, quando si chiamò Buddha.

Un complesso chiamato Tempio di Mahabodi è stato ora costruito in tutta l'area. Questo complesso è costituito da sette templi principali, costruiti in luoghi in cui prima di raggiungere il nirvana, il Buddha stava meditando. In questo luogo, puoi anche trovare l'albero in cui si crede che il Buddha abbia raggiunto l'illuminazione.

Ogni mattina siamo rinati. Quello che facciamo oggi è ciò che conta di più. – Buddha.

Sarnath, dove Buddha diede il suo primo insegnamento

Dopo l'illuminazione e riflettendo sul fatto se dovesse spiegare come l'aveva raggiunto o no, Siddhartha, che ora era già Buddha, diede il suo primo sermone nella città di Sarnath (vicino a Varanasi). In esso c'è un enorme Stupa (Dhamek Stupa), costruito nel 500 aC, in sostituzione di un altro costruito nel 250 aC

Come nelle altre città, troverete stupa e templi di diversi stili eretti nella zona. Il più importante è lo stupa di Dhamekh, costruito nel luogo in cui Buddha predicò i suoi insegnamenti per la prima volta.

 Sacre città del buddismo

Sarnath è un'altra città importante che devi visitare nel tuo viaggio buddista se ti interessa la vita di questo meraviglioso uomo, la sua storia e come ha iniziato questo percorso religioso e spirituale.

Un modo semplice per visitare Sarnath e fare una gita in barca sul fiume Varanasi è noleggiare una guida locale in spagnolo. Ti prendono e ti portano dal tuo hotel ad un prezzo molto buono per essere un giorno intero di viaggio. Puoi contraerci qui .

Kushinagar, dove Buddha morì

L'ultima delle città sacre del buddismo, ma non per questo meno importante.

A 80 anni, Buddha annunciò che presto sarebbe partito il suo corpo terreno. Poco dopo ha sofferto di avvelenamento da cibo e si è ammalato gravemente, morendo in una foresta vicino a Kushinagar, circondato dai suoi fedeli seguaci. Fu allora che il Buddismo nacque come religione che conosciamo oggi.

 Città sacre del buddismo

La ruota come simbolo

Questa città è a due ore di autobus da Gorakhpur. Arrivare a Gorakhpur è facile in treno. Infatti, se attraversi il confine terrestre tra India e Nepal, è un passaggio obbligato.

Questa città è l'ultima destinazione di pellegrinaggio buddista, la città che ha visto morire il Buddha. Le attrazioni principali sono il Tempio Mahaparinirvana, la posizione esatta della morte del Buddha e lo stupa di Ramabhar, che fu costruito dove fu bruciato il corpo del Buddha.

Non c'è modo di felicità; La felicità è la via – Buddha

Come puoi vedere la Route of the Sacred Cities of Buddhism è qualcosa che non puoi perderti, è pieno della meravigliosa storia del Buddha Master. Questa è la storia del principe indù che creò una delle religioni più fedeli del mondo e che ci insegna come bilanciare il nostro corpo e la nostra anima, la gentilezza verso i nostri fratelli e dare amore senza aspettarsi nulla in cambio.

Se quello che vuoi è immergerti in un viaggio spirituale e vuoi sapere tutto su questo principe indù e l'essenza della religione che ci ha lasciato, i suoi pensieri, la sua filosofia di vita, Questo è il modo, non pensarci due volte, lasciati andare. Crea questo meraviglioso percorso, che ti piacerà sicuramente al massimo.

About the Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *